Enzo Isaia. La luce tra cielo e terra

Enzo Isaia propone una cinquantina di opere, stampate in varie misure, dedicate a Torino, ai paesaggi piemontesi e alle auto stradali Ferrari. La mostra è un vero e proprio viaggio nella natura, nella città, nel design e nell’anima del fotografo.

Con le sue inseparabili fotocamere, armato di passione e pazienza, per lunghi anni ha fatto un percorso in un mondo di scelte di stile, di giochi di luce, contrasti e “ombre di nuvole”.

Individuato il luogo da ritrarre, l’artista lo studia, lo osserva in diverse condizioni meteorologiche e in vari momenti del giorno e della notte, fino a cogliere quello scatto irripetibile in cui la realtà diventa, per pochi secondi, capolavoro.

Nascono così immagini surreali di chiese che emergono dalle nebbie autunnali in una rarefatta atmosfera senza tempo. La Mole Antonelliana, sospesa tra cielo e terra, si staglia su un mare di nubi incorniciata dalle montagne sullo sfondo, illuminate dal sole. Fiocchi di neve ammantano un mondo che ci porta in un’altra realtà e il cielo disegna arabeschi delicati là dove l’occhio comune coglie soltanto ombreggiature. Le nuvole, soggetto molto amato dall’artista, catturate dall’acqua, uniscono cielo e terra in un intreccio di luci e forme.

I dettagli delle Ferrari con design Pininfarina prendono vita emergendo con eleganza dallo sfondo scuro, quasi fossero dive senza tempo di cui l’artista coglie l’essenza. Riconoscibile senza bisogno di un’immagine intera.

 


Sede Galleria Berman, Torino
Date dal 7 ottobre al 22 dicembre 2021
Orari da mercoledì a venerdì dalle 10.30 alle 12.30
e dalle 16.00 alle 19.00
Ingresso libero
Info galleriaberman.it

Foto: © Enzo Isaia