Le Donne e la Fotografia

L’esposizione nasce come omaggio alla creatività femminile in campo fotografico, e come riconoscimento del contributo innovativo che le donne artiste hanno dato alle evoluzione dell’arte fotografica, sia in termini tecnici che tematici.

La storia dell’arte al femminile è strettamente connessa alla storia dell’emancipazione femminile.

Relegata tradizionalmente al ruolo subordinato di moglie e di madre e alle funzioni della gestione domestica, la donna ha patito per millenni una tragica menomazione della propria personalità, impedita dal poter esprimere liberamente la propria creatività in ambito culturale ed artistico.

A partire dalla fine del 1800, inizio del 1900, un numero crescente di donne si misura con le professioni intellettuali e con gli strumenti della cultura e dell’arte. Le donne si avvicinano alla fotografia, e all’espressione culturale ed artistica in generale, con la stessa lentezza con la quale riescono ad aprirsi, lottando, nuovi spazi di libertà e di convivenza sociale.

Nel ‘900, grazie anche ad una maggiore maneggevolezza delle attrezzature fotografiche, sempre più numerose sono le donne che utilizzano la fotografia come mezzo espressivo: emerge nella produzione fotografica a livello internazionale la poetica femminile dell’empatia, fotografie che si distinguono per uno particolare sguardo amorevole nei confronti dell’umanità.

La mostra Le donne e la fotografia affronta le tematiche dell’empatia e della ricerca dell’identità femminile e si declina in quattro capitoli:

  • La ricerca del sé tra identità femminile e ruoli sociali
  • Simpatie
  • Donne, moda, costume
  • Sul pezzo. Dentro all’attualità

Molti i nomi di rilievo: da Diane Arbus a Margaret Bourke-White, da Lisetta Carmi a Regina José Galindo, passando per Gerda Taro, Lisette Model, Sandy Skoglund, Marina Abramovic, Tina Modotti, Gina Pane, Francesca Woodman, Nan Goldin, Sophie Calle, Cindy Sherman, Inge Morath, solo per citarne alcuni.

 


Sede Fondazione Luciana Matalon, Milano
Date dall’8 ottobre al 28 novembre 2021
Orari da lunedì a venerdì dalle 09.30 alle 20.30
sabato e domenica dalle 09.30 alle 21.30
Ingresso
Info www.fondazionematalon.org

Foto: © Gerda Taro / Barcelona (1936)