Scrittori e artisti presso l’atelier di Aladár Székely

Lo studio del ritrattistica Aladár Székely (1870-1940), in uno dei quartiere di Pest, agli inizi del ‘900 è molto frequentato da scrittori, pittori, compositori e attori.
Viene considerato creatore stimato della fotografia artistica ungherese.

Vengono apprezzate il suo nuovo linguaggio delle forme, con cui fa nascere nuovi generi, “le sue immagini crude ma forti”, il fatto che si concentrava sui volti e sull’individuo, che scattava foto solo dopo aver conosciuto un pò la personalità del suo modello.

 


Sede Accademia d’Ungheria, Roma
Date dal 25 novembre 2021 al 22 febbraio 2022
Orari da lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 19.00
Ingresso gratuito
Info www.culture.hu

Foto: © Aladár Székely